Quale futuro per i giovani?

Cosa pensano i giovani del loro futuro? Quali sono le sfide e i desideri? Lo studio longitudinale CRESCERE in Veneto e un'altra ricerca in Sardegna hanno interpellato oltre 1.500 ragazzi e hanno raccolto il loro punto di vista.

Il lavoro è un pensiero ricorrente già dai 14-15 anni e uno su tre sa che dovrà cercarlo all’estero. Il futuro è incerto soprattutto per chi vive in famiglie fragili e in difficoltà economiche. Il lavoro diventa così un mezzo per poter vivere in autonomia, senza dipendere dagli altri. È uno strumento anche per realizzare se stessi e mettere a frutto le proprie potenzialità.

Leggi l'articolo pubblicato su Studi Zancan e scaricabile gratuitamente:

"Futuro e lavoro nelle aspettative e nei desideri dei ragazzi" 

 

Ultime news

Quale futuro per i giovani?

Cosa pensano i giovani del loro futuro? Quali sono le ...

Rapporto su "I diritti dell’infanzia e dell’Adolescenza"

  In Italia, quasi un terzo dei bambini e degli ...

Crescere all'ENAIP di Rovigo

Continuano le rilevazioni nelle scuole! L'ENAIP di Rovigo aderisce al ...

Crescere al Liceo Fermi

Continuano le rilevazioni nelle scuole! Il Liceo scientifico Enrico Fermi ...

Crescere al Liceo Maria Ausiliatrice

Riprendono le rilevazioni nelle scuole! Il Liceo Maria Ausiliatrice di ...

Crescere all'Istituto Agrario Munerati

Riprendono le rilevazioni nelle scuole! L'Istituto Tecnico Agrario O. Munerati ...

Crescere all'Istituto Tecnico Viola

Riprendono le rilevazioni nelle scuole! L'Istituto Viola-Marchesini di Rovigo aderisce ...

Il rapporto tra giovani e lo sport

I risultati dello studio longitudinale CRESCERE, e in particolare il ...